Nuovo DGK36” HTC I-Chrome - work in progress, people in process

aprile 2009

Nel laboratorio R&D, il servizio di Kolzer per l’innovazione e standardizzazione, che consente di sperimentare sui prodotti delle aziende interessate, i nuovi rivestimenti nanotecnologici PVD, Plasma e Sputtering ( un progetto a cui hanno già aderito aziende del calibro di Ferrari Auto, Brembo, Illy, BTicino, De Longhi, Philips, Valeo, Banca d’Italia, Bang&Olufsen, Lavazza, Fiat Ricerche, Gewiss, YKK, Vimar per citarne alcune) oggi è stato installato il nuovo DGK36” HTC I-Chrome, pupillo della Serie DGK. Un macchina “Ibrida” con 2 fonti sputtering DC, 1 fonte Sputtering RF, Plasma attivazione e deposizione PECVD, ed evaporazione termica.

Avendo la possibilità di testare i coating su articoli di vario genere, la clientela che si affaccia al mondo delle nanotecnologie ne esplicita le semplici funzioni e consente al lab di Kolzer di testare sul campo il nuovo ciclo di trattamento ultra-rapido: punto di forza della nuova tecnologia HTC (High Tech Coating) sembra essere soprattutto il tempo di vuotatura ( 1x10-4mbar in soli 90 secondi), nonché altre ottimizzazioni sui processi di deposizione integrati. Il software come sempre sarà Windows, le cui icone sono state aggiornate e alcuni menu completamente nuovi; il database è stato aggiornato con nuove ricette di processo.

Pur essendo un prototipo è estremamente curato. Le nuove fonti sputtering “direct cool” rendono bene ed il nuovo magnetron ottimizza l’usura dei target. La sensazione è di un “Impianto” di qualità. Da notare la facilità nel passare da un processo all’altro: da metallizzazione a sputtering, da plasma a PECVD. Il display è touch screen per agevolare l’operatore nella gestione dei cicli produttivi.

 

 

Utilizziamo i cookies anonimi per migliorare l'utilizzo del nostro sito